• Waiting for the resurrection of the flesh

Non dobbiamo interrogarci con angoscia sul modo di entrare in scena; basta entrarci con piacere!

 (Jacques Lecoq)

Il Duo

2013:Dagli spazi di formazione dell’Accademia Nico Pepe, nasce l’incontro dei due giovani attori che hanno deciso di condividere la loro poetica teatrale nella costruzione di un progetto, chiamato “Il Circo della Fogna”, laboratorio di autoformazione e spazio comune dove studiare, nel tempo della crisi economica e della velocità virtuale, una forma di “giullarato contemporaneo” per la costruzione di uno spettacolo popolare.
Ospiti di molti spazi teatrali italiani nelle città di Milano, Napoli, Roma, Bari, Crotone, Torino, Alessandria, Cuneo, Genova, Udine, Venezia, Firenze, Livorno, Bologna, Reggio Emilia e Pisa, abbiamo fatto del costante peregrinare un nostro punto di forza. Grazie al progetto “residenze itineranti” (da noi inventato), incontriamo alcuni teatri dell’alternativa artistica italiana, quali il Teatro Rossi di Pisa, il Teatro Marinoni di Venezia, l’ex-Asilo Filangeri di Napoli e la Cavallerizza Reale di Torino. Così abbiamo avuto modo di conoscere diverse realtà culturali italiane, dal cui incontro è nata una costante riflessione su quel che riguarda il processo creativo, che appartiene al gioco del Teatro.
I processi di vendita e sopravvivenza di attori, registi e drammaturghi riguardano lo “spettacolo”, che può contenere del “teatro”, ma che può essere venduto, mentre il “teatro” non può essere venduto, mai.
Dal 2015 il circo della fogna è la compagnia residente del teatro Lux di Pisa e si rifonda in “la ribalta teatro” producendo il nuovo spettacolo “in religioso silenzio”.
Tre gli spettacoli finora creati a quattro mani:

Libera Uscita

Libera Uscita

Premiato al Roma Fringe Festival 2013 vincitore del Primo Premio Assoluto al Festival Territori Teatrali 2013 di Torino;vincitore del contest offerta creativa 2015 bologna.

Surrealista Cabaret

Surrealista Cabaret

Che cosa è il giullare oggi? Nel medioevo e in tutta la tradizione successiva della commedia dell’arte, i giullari recitavano le malefatte del potere nei confronti della popolazione più umile e povera, rendendolo così ridicolo agli occhi della società. Essi, veri portavoce del popolo, giocavano un ruolo politico e sociale all’interno della società stessa.

In Religioso Silenzio

In Religioso Silenzio

Finalista al Premio Asti Scintille 2014 e in anteprima nazionale al Teatro Lux nel Gennaio 2015.